CAMBIARE, COL CERVELLO IN MENTE.

L’apprendimento è cambiamento: nuove connessioni formano strade neurali che collegano tra loro  aree distanti.

Che cosa favorisce l’apprendimento e il cambiamento?

Cosa significa neuroplasticità? In che misura e in che modo il nostro “connettoma” può essere modificato?

Quali sono le leve che sostengono la capacità di mettere in gioco nuove risorse e competenze?

Cosa fare e non fare per sollecitare i cambiamenti ?

TRAINING

 

L’incertezza fa paura: il nostro cervello è esperto di sopravvivenza, odia l’incertezza e ha continuamente bisogno di fare previsioni. Calcola in modo repentino minacce e opportunità per potersi mettere in postazione di controllo delle situazioni: ha bisogno di fare piani e progetti che lo facciano sentire padrone delle situazioni e in grado di gestirle. La paura che si sviluppa dall’incertezza indebolisce le risorse cognitive e sociali, aumenta lo stress, abbassa le difese. Ne risultano difficoltà a gestire le situazioni ed i problemi e la tendenza ad ingigantirli e a vedere più “fantasmi” di quelli effettivamente esistenti.  Ne derivano minori risorse operative proprio in un momento in cui le organizzazioni ne hanno più bisogno.  

Obiettivi:

Sperimentare elementi di neuroscienze applicate alla gestione dei cambiamenti organizzativi, ispirandosi alle ricerche più recenti e alle applicazioni esistenti.

Metodologia:

Sessioni formative distanziate, per dar modo al cervello di connettere i nuovi elementi appresi con quanto già  conosciuto e di rinforzare l’apprendimento con l’esperienza personale in campo.

3 incontri di 4 ore ciascuno, un 1 incontro di follow-up

Programma:

1 –  Cervello e informazioni

2 – I fattori che sviluppano paura e incertezza e quelli che favoriscono motivazione

3 – IL ruolo dei leader nella gestione delle informazioni e delle emozioni

4 – Suggerimenti operativi per imparare a cambiare “con il cervello in mente”

 

%

Quanta dopamina hai in circolazione nel cervello?

Industry 4.0 – Homo Sapiens 5.0

Incontro stimolante ieri alla Casa della Psicologia con il Dr. Seghezzi, DG di ADAPT, per discutere del ruolo dello Psicologo nell’industria 4.0: ...
Read more

RISORSE UMANE, MENO UMANE E PIÚ DEMENTI?

L’uso della tecnologia ci può rendere dei dementi: l’uso in eccesso di media digitali rende il cervello incapace di produrre concentrazione, scoraggia studio, apprendimento, riflessione e approfondimento.

Read more

Andare in vacanza è un cambiamento tosto, ma com’è che non “resistiamo al cambiamento”… anzi?

Come mai non resistiamo a tutti i cambiamenti causati dalle vacanze? Anzi, li cerchiamo attivamente e ci mobilitiamo solerti e baldanzosi?

Read more

“Ah ah! Experience”…what else?

Attraverso la sollecitazione di insight è possibile ottenere migliori risultati nella formazione, nel change, nel feedback e nella relazione tra capi e collaboratori. Perché? Come?..

Read more

Fear & Co. Spa

La paura in azienda sviluppa risultati o saccheggia risorse? Sotto l’effetto dell’ansia, della paura e dello stress diamo il peggio..

Read more

Mi sento una scimmia ammaestrata

Lettera a Galimberti tratta da D di Repubblica di Sabato 7 Novembre 2015 “Mi sento una scimmia! Ho lo stesso margine di autogestione di una scimmia...
Read more

L’ossitocina, ormone della fiducia, produce ricchezza in azienda

Inizio dalla fine: è ora scientificamente dimostrato che quando l’ossitocina circola negli ambienti di lavoro si produce ricchezza economica. Ecco...
Read more

Rabbia ed energia per cambiare

“Chiunque può arrabbiarsi: questo è facile;

ma arrabbiarsi con la persona giusta, e nel grado giusto, ed al momento giusto,

e per lo scopo giusto, e nel modo giusto:

questo non è nelle possibilità di chiunque e non è facile”

Aristotele

Read more

Emozioni positive e flessibilità mentale: lo stato di grazia post vacanze può aprirci a nuove prospettive?

Le ricerche confermano che lo stato d’animo positivo ha un’elevata correlazione anche con la capacità di produrre pattern di pensiero inusuali, inclusivi, creativi e flessibili, e predispone ad una migliore ricettività verso le nuove informazioni.

Read more

Zombie Organizzativi

Chi sono gli Zombie organizzativi? Dal punto di vista personale, tutti quelli che in un’organizzazione non solo hanno la sensazione, ma possiedono...
Read more

RISRSE PER APPROFONDIRE

leggi
Share This